Caro Vincenzo


Autori: Antonio Amico,
A cura di:
Traduzioni di:
Illustrazioni di:

Collana: Eliconea
Genere:
Data di pubblicazione: 2009
Disponibilità: Commercio
Numero di pagine: 160
ISBN: 978-88-7728-203-3

Acquista Libro - € 14
Abstract 

Punto di partenza di Caro Vincenzo è un lontano fatto di cronaca, avvenuto nella notte tra il 17 e il 18 Ottobre del 1969: la sparizione della Natività di Caravaggio, posta sopra l’altare maggiore dell’Ora-torio di San Lorenzo. Attorno a essa lo scrittore costruisce una storia avvincente e immaginaria, in cui protagonista è un impiegato della Sovrintendenza -Vincenzo Alesci-, furiosamente innamorato dell’arte, e, in particolare, della sparita Natività; un furto che continua a osses-sionarlo, fino a spingerlo dopo decenni -l’occasione è un imprevisto evento- a buttarsi, anima e corpo, in un’accanita ricerca della tela. Ad accompagnarlo, in questa indagine, oltre a variegati personaggi mino-ri, due donne: Giulia, protettiva e appassionata ex moglie, con cui condivide la casa e una ritrovata intimità amorosa; e Linda, amore giovanile e compagna d’Accademia a Firenze, che dopo anni di oblio  ritrova all’improvviso a Palermo: ambigua e sfuggente proprietaria di un negozio di antiquariato.

Dello stesso genere 
torna indietro